giovedì, luglio 31, 2008

adsl senza telecom

E' possibile attivare delle linee adsl anche senza un contratto di fonia con telecom italia, questo tipo di attivazione e' possibile da tempo in tutte le citta' italiane, esistono infatti principalmente due possibilita': o l'operatore alternativo ha una propria infrastruttura, l'esempio classico e' fastweb a milano oppure i vari opeatori possono richiedere una linea solo dati o naked su cui attivare il servizio adsl. In questo modo si puo' risparmiare qualche euro sul canone e a conti fatti le offerti di tutti gli altri operatori si avvicinano molto alla proposta alice...

Per chi e' interessato ad una offerta per una linea adsl senza telecom puo' scrivermi a mellano@gmail.com

mercoledì, luglio 30, 2008

Piani hosting economici

Esistono centinai di piani hosting, da quelli con il supporto .net aquelli con il supporto mysql oppure oracle o postgres, quelli con spazio infinito o con banda illimitata, alla fine leggendo bene il contratto, provando ad attivare il servizio ed utilizzando un po' il servizio ci accorgiamo che non e' tutto quello che si aspettava, anzi... Il piano ha 25742 funzioni che non ci servono a nulla e quelle 2/3 cose di nostro interesse... non ci sono. Bella fregatura no? Dentro di noi scatta subito pero' la scusa "ho speso poco, non potevo pretendere", non sarebbe quindi meglio un piano osting personalizzato dove invece di avere a disposizione le 25742 funzioni inutili posso richiedere l'attivazione delle 4 cose che mi servono? mah un mondo difficile....

martedì, luglio 29, 2008

offerte hdsl

Da oggi, l'azienda per cui lavoro, ha rilasciato delle nuove offerte sulle linea hdsl, e' quindi possibile attivare una linea hdsl con meno di 200 euro al mese, le linee hdsl sono disponibili su tutto il territorio italiano a dei prezzi molto vantaggiosi, la super offerta e' pero' disponibile solo in alcune aree, per chi desidera maggiori informazioni puo' scrivermi a mellano@gmail.com specificando il comune nel quale intende valutare la nostra offerta hdsl...

lunedì, luglio 28, 2008

server dns gratuiti: opendns

Opendns e' un servizio completamente gratuito di dns per la risoluzione dei nomi su internet, normalmente tale servizio viene offerto dal provider che da la connessione ad internet, esiste pero' la possibilita' di utilizzare in modo completamente gratuito, questi server alternativi:

208.67.222.222
208.67.220.220

domenica, luglio 27, 2008

S. Cristina a Vallera di Caraglio

Giovedì 24 luglio alla Vallera di Caraglio, come da tradizione oramai da diversi anni c'è stato il falo' a conclusione si una serata in ricordo delle tradizioni più lontane. La festa di S. Cristina a vallera da anni inizia nel pomeriggio con il raduno di varie famiglie sotto gli alberi di castagni per la consueta merenda/sinoira, alle 20.30 si procede verso la piccola cappella per un momento di riunione e preghiera con la Messa, si conclude quindi la serata con un momento di allegria tutti riuniti attorno al falo' e ad un rinfresco gentilmente offerto dal Comitato festeggiamenti "La Vallera". Un momento di sana allegria dove ci si può riunire per scambiare le proprie oppinioni, incontrare i propri vicini e staccare dalla vita frenetica di ogni giorno...

sabato, luglio 26, 2008

Circuito diretto numerico - CDN

Esistono ancora le vecchie cdn per portare internet in qui comuni oggi non raggiungibili dalle linee xDSL, il costo di una linea CDN varia oltre che in base alla velocita' anche a seconda della distanza tra i 2 punti da collegare, sicuramente rimane una delle tecnologie con la maggior garanzia e qualita', il prezzo imparagonabile con le linee xDSL sta' pero' sempre piu' decretando la morte di questa tecnologia... Alcune multinazionali straniere non badano pero' a spese, la qualita' prima di tutto, e quindi preferiscono delle linee CDN che poiche' danno delle maggiori garanzie...

venerdì, luglio 25, 2008

combattere lo spam

In continuo aumento il numero di email spazzatura che ogni giorno circolano sulla rete, l'italia recentemente ha fatto diversi balzi in avanti nella classifica dei maggiori produttori di spam. Questo fenomeno e' davvero inarrestabile ?
Ebbene si, per come funziona il servizio di posta elettronica oggi e' praticamente impossibile bloccare alla sorgente le email indesiderate si e' quindi costretti ad attivare dei filtri che in qualche modo intercettano tali email in base ad un set di regole e controlli, dover combattere lo spam tramite dei programmi filtro e non poter bloccare tali email alla sorgente genera un grave problema di gestione di tali sistemi antispam in quanto non sono infallibili e quindi e' possibile che delle email indesiderate non vengono intercettate dal filtro oppure per qualche arcano motivo vengano bloccate delle email utili... Soluzioni?
Si come ogni prodotto esistono diverse soluzioni da quelle commerciali a quelle opensource e' come sempre importante individuare il prodotto specifico alle nostre esigenze, ma sopratutto essere consapevoli delle caratteristiche e dei limiti di tali sistemi.

giovedì, luglio 24, 2008

Zaurus il palmare quasi perfetto

Zaurus e' un palmare da sogno, in particolare il modello C3200 ha un ottimo processore, un dispaly piu' che accettabile e qualche GB (sei a dirla tutta) di spazio disco, sarebbe perfetto con un bel wifi e la possibilita' di utilizzare una connessione 3G... Con la diffusione di eeepc e simili facilmente Sharp sara' costretta a rinnovare i suoi palmari, spero sinceramente che sui nuovi modelli continui il supporto di openbsd, con qualche connessione in piu' e con il sistema operativo openbsd a mio avviso il C3200 sarebbe imbattibile per stabilita' e funzionalita' speriamo bene...
Per ora non credo di acquistare il c3200 in europa ha dei prezzi "proibitivi" per l'hardware che vine messo a disposizione....
Idee su un altro palmare che supporti openbsd?

mercoledì, luglio 23, 2008

openvpn si rinnova

Nuova veste grafica per il sito di openvpn, in arrivo a quanto pare diverse novita' per sicuramente uno dei servizi vpn chiave dei prossimi anni.
Questa particolare vpn basata su SSL permette infatti l'utilizzo di tale tecnologia anche in situazioni dove altre vpn falliscono (ipsec, pptp...) infatti molte vpn ad esempio per i clienti fastweb non funzionano a meno di acquistare l'opzione ip pubblico, grazie a openvpn non e' assolutamente necessario un indirizzo dedicato, anzi e' possibile utilizzare questa vpn anche in caso di un accesso limitato e forzato tramite proxy, infatti grazie ad alcune semplici configurazioni si puo' creare il canale cifrato ssl senza particolari problemi... La vpn del futuro? Be pptp per ovvi motivi di sicurezza e' oramai una tecnologia fuori produzione, ipsec sicuramente non cessera' di esistere, ma dove serve flessibilita' e semplicita' di configurazione sicuramente openvpn sapra' dire la sua...

martedì, luglio 22, 2008

hdsl ma quanto mi costi

Ho analizzato varie offerte hdsl o shdsl, come sempre in questi casi e' opportuno analizzare oltre la parte economica i costi "nascosti", le clausole di chiusura contratto e le prestazioni/servizio che viene offerto. Per i soliti motivi legati alla scarsa assistenza lascio fuori dai miei ragionamenti le solite big... Importante per prima cosa capire se le offerte sono rivendita di linee di altri operatori, contratti wholesale o unbundling... Per la provincia di cuneo naturalmente l'unbundling e' una cosa molto rara e quindi la maggior parte delle opportunita' che sono risultate interessanti riguardano rivenditori wholesale, a questo punto scatta un'analisi sull'infrastruttura dei vari operatori dalla presenza o meno di un datacenter ed eventualmente dove si trova, nodi di accesso, fama dell'operatore ecc ecc ecc. Alla fine di una attenta analisi e di una attenta ricerca del giusto rapporto qualita'/prezzo e' palese che esistono delle offerte del tutto ragionevoli, anzi in una comparazione shdsl-qualita' vs adsl-qualita' ritengo che il prezzo delle linee shdsl e' oramai da considerarsi del tutto accettabile... Voi che ne pensate?

lunedì, luglio 21, 2008

L'importanza di un firewall

Ma il firewall e' cosi' importante? Serve proprio? Lo dobbiamo proprio installare?

Si

La sicurezza informatica e' oggi trascurata da moltissimi utilizzatori della rete, dall'utente casalingo alle aziende spesso non sono consapevoli del pericolo ce si corre in rete e da tutte le conseguenze che ne derivano da un utilizzo improprio della rete, oggi ad esempio il fenomeno spam che come tutti sappiamo e' in continua crescita, viene veicolato per la maggiore tramite pc di utenti non consapevoli che sono stati infettati da programmi trojan o virus o backdoor oppure ancor piu' semplicemente a qualche programma mail configurato per cui qualsiasi utente della rete puo' sfruttare le risorse..

Se per il classico navigatore della domenica questo potrebbe risultare un problema relativo in ambito aziendale non ricorrere alle dovute protezione oltre alla possibilita' di perdere dei dati sensibili si rischia il "fermo macchina", quindi una perdita economica indiretta a causa del tempo che risultera' necessario per ritornare operativi. Oggi e' fondamentale utilizzare un programma antivirus ed un firewall per la protezione del proprio pc. Il mio consiglio e' quello di utilizzare dei firewall hardware, per il mercato consumer esistono dei router adsl con il firewall incluso, per il mercato business utilizzerei un apparato dedicato, gli appliance disponibili sono veramente molti e per tutte le tasche... Aziendalmente io utilizzo dei firewall openbsd, il top delle performance e scalabilita', ma sopratutto 0 problemi....

domenica, luglio 20, 2008

contratti telefonici cps

La riduzione costi e' sempre di piu' un problema seguito e affrontato dalle aziende, ieri mi sono documentato tra le varie soluzioni/modi/metodi per ridurre la bolletta telefonica e la soluzione piu' valida (non per forza la piu' economica) pare essere un contratto di cps, ma che cosa significa? In pratica la normale bolletta telefonica viene divisa in due, la parte di canoni rimane sempre in carico a Telecom italia, quindi continuo a pagare a loro l'affitto del cavo, l'allacciamento in centrale il numero telefonico a me dedicato per tutte le chiamate entranti, una seconda bolletta mi arriva dall'operatore con cui effettuo il contratto e in questa bolletta trovo solo i costi per i consumi effettuati ovvero le chiamate che ho fatto... Esistono centinai di offerte telefoniche, ma partendo dal presupposto che il mio traffico mediamente e' costante basta analizzare una vecchia bolletta telefonica e applicare al dettaglio telefoni le tariffe dei vari operatori per capire chi mi offre maggior risparmio... Ho trovato una soluzione che mi permette di risparmiare il 56%... che dire uno spettacolo!!!

sabato, luglio 19, 2008

Server virtuale

Oggi ho fatto un giro sui siti delle aziende che vendono virtual server (parlo di aziende italiane o con una filiale italiana). Dopo una lunga ricerca mi e' parso di capire che un grande risparmio non e' cosi' immediato, ovvero: abbiamo chi offre server virtuali molto frazionati con delle garanzie veramente minime tipo 1/25 di una macchina reale!!! che cosa faccio con una macchina del genere? 2 siti statici e poco piu'!!! Se poi decido di aggiungere qualche risorsa al mio sever il risparmio cessa di esistere, anzi la cosa diventa antieconomica... Altre soluzioni meno frazionate hanno dei costi pari o molto simili ad un server reale e quindi ho deciso di fare 2 calcoli, se acquistate un server dedicato in media il costo e' circa 4500 euro anno, pari caratteristiche (processore, ram spazio disco, banda internet, indirizzi ip) con un server virtuale vi costa circa 13500 ma come e' possibile una cosa del genere, va bene l'assistenza ma quando e' troppo e' troppo no?

venerdì, luglio 18, 2008

problemi linea adsl

Sento e leggo sempre di piu' di linee adsl che hanno un mare di problemi, da problemi di latenza a quelli li lentezza, chi ha continui down chi praticamente non gli funziona mai, chi vorrebbe un servizio migliore.

Mi piacerebbe raccogliere con questo post la vostra storia/situazione, sempre se avete voglia di condividere la cosa...

giovedì, luglio 17, 2008

email gratuite

Molte aziende oggi offrono email gratuite con oramai svariati Gb di spazio per i propri messaggi, ma sono veramente sicure queste email?
Per uso personale direi che sono ottime, anzi perfette, ma per un utilizzo aziendale mi sembra un po eccessivo utilizzare una email @gmail o @liero o @tiscali ecc ecc che voi che ne pensate? Sono degli ottimi servizi, normalmente non danno particolari noi/problemi, ma analizzando nel dettaglio quello che e' accaduto negli ultimi anni, vedi il blocco del pop3 di libero o alcuni down di diverse ore non mi sembra un servizio professionale... Oggi un dominio e qualche casella email permettono maggior liberta' e una migliore identificazione sul mercato, ma sopratutto permettono di cambiare provider senza dover cambiare indirizzi email... Anche in questo caso ritengo pero' che bisogna porre un attimo di attenzione chi offre servizi a prezzi stracciati spesso e volentieri lascia molto a desiderare sull'assistenza e ogni azienda in caso di problemi ha bisogno di venire seguita nel suo problema, quindi a mio avviso meglio spendere qualche euro in piu', ma dormire sonni tranquilli.... voi che ne pensate?

mercoledì, luglio 16, 2008

Linux e le aziende

Aumenta ancora la diffusione di Linux nelle aziende, questo particolare sistema operativo prima utilizzato solo da veri e propri smanettoni continua a diffondersi nelle aziende, si e' passati da un prodotto di nicchia ad una discreta diffusione in ambito server grazie alla stabilita' del sistema e le ottime performance che si possono ottenere, ultimamente anche in ambito desktop iniziano ad apparire le prime installazioni e integrazioni con la rete aziendale lato client. Molti dei pregi di questo sistema operativo sono proprio la richiesta di alcune competenze sistemistiche/tecniche per poterlo utilizzare e configurare, a differenza dei server microsoft dove l'importante e' premere Avanti -> Avanti -> Avanti -> Fine per poter amministrare e governare un server linux servono maggiori competenze e quindi le configurazioni vengono eseguite con una logica... Quanti sistemisti linux conoscete e windows e di questi quanti seno bravi e quanti improvvisano?

martedì, luglio 15, 2008

L'importanza di un motore di ricerca

Oggi ho analizzato gli accessi al mio blog ed ho comparato i risultato con un paio di altri siti, e' impressionante i risultati che si possono ottenere con una buona indicizzazione del proprio sito nei motori di ricerca. Oltre al migliore in assoluto (google naturalmente) e' sicuramente importante curare l'indicizzazione anche su quelli alternativi (yahoo, live.com....) infatti spesso su questi motori alternativi l'indicizzazione e' piu' semplice e quindi si possono ottenere facilemnti dei risultati di vero prestigio, dopo tutto c'e' chi li utilizza.... (io normalmente no)
Inutile riportare nel mio blog modi e metodi per migliorare l'indicizzazione del sito, online si trovano centinai di consigli/trucchi/ideee...
Voi come siete arrivati su questa pagina?

domenica, luglio 13, 2008

Sviluppo della Larga Banda in provincia di Cuneo

La diffusione della banda larga in provincia di Cuneo prosegue anche se molto a rilento.
Come previsto molte zone risultano ancora non coperte dal servizio xDSL, ma contestualmente iniziano anche a dare problemi le zone che oramai da anni dispongono di tale servizio. L'attuale infrastruttura di rete e di trasporto a quanto pare non e' in grado di soddisfare le richieste degli utenti e delle aziende, il recente upgrade di tutte le linee adsl 7Mb o 20Mb ha collassato una gia' fragile infrastruttura causando instabilita' delle linee, performance nettamente inferiori del previsto e sopratutto la difficolta' nel distinguere un servizio aziendale da un servizio residenziale. Comuni, provincia, regioni, associazioni di categoria sono da anni concentrati sulla diffusione della banda larga in provincia di cuneo preoccupandosi di attivare il servizio di banda larga nel maggior numero possibile dei comuni, sarebbe pero' necessario e opportuno affrontare anche la problematica qualita' del servizio offerto. Alcuni operatori molto attenti al mercato si sono accorti di questo problema dell'infrastruttura di rete e quindi hanno deciso di creare una soluzione alternativa utilizzando una infrastruttura dedicata, e' il caso ad esempio della zona di Alba dove si contano almeno 5-6 aziende che tramite ponti wireless e reti hiperlan portano accessi a banda larga o in zone attualmente non coperte oppure tramite una infrastruttura alternativa, anche in questo caso a mio avviso sarebbe opportuno una attenta analisi di chi e' in grado e possiede l'infrastruttura per poter dare qualita' tramite questo sistema alternativo di diffusione della banda larga.
A questo punto e' fondamentale fare chiarezza su quali sono le possibilita' di accesso ad internet oggi in provincia di cuneo facendo delle distinzioni tra i vari servizi offerti, tra chi e' in grado di distribuire connettivita' di qualita' per le aziende cuneesi e chi possiede una infrastruttura con meno garanzie e quindi e' piu' indicato per il mercato residenziale.