martedì, settembre 23, 2008

cuneo odissea adsl

Continua l'odissea adsl in provincia di cuneo, da alcuni giorni la situazione delle linee e' nuovamente peggiorata, si parte dalla perdita di pacchetti, successivamente le performance iniziano a scendere e nei casi piu' estremi si arriva al down della linea, tutto questo per colpa di una rete al collasso che non riesce a gestire le necessita' e richieste degli utenti, le centrali telecom sono oramai inutilizzabili, la qualita' e pessima e siamo oramai alla rassegnazione, quando si decidera' mamma telecom ad investire nella sua rete? I finanziamenti per il progetto wipie li ha presi e tutti questi soldi dove sono finiti?

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Non conoscevo il nome del progetto e mi sono documentato leggendo su http://www.wi-pie.org/cms/cose-wi-pie/accordi.html ciò che segue:

Impegni
Regione Piemonte si è impegnata a:

rendere disponibili le infrastrutture previste dal Programma WI-PIE, per l'interconnessione delle centrali attualmente non raggiunte da collegamenti in fibra ottica, nel rispetto dei principi di precompetitività e open access;
destinare le risorse finanziarie allo sviluppo di progetti con contenuti strategici; realizzare iniziative finalizzate all'aggregazione e/o al coordinamento della domanda pubblica nelle aree interessate, per sostenere gli investimenti degli operatori di telecomunicazioni.

Telecom Italia si è impegnata a:

condividere con Regione Piemonte il piano strategico di sviluppo triennale 2006-2008 per ampliare i servizi a banda larga a favore di cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni nelle aree marginali attualmente non coperte;
dare priorità agli investimenti nella Regione Piemonte, secondo le esigenze e le strategie locali;
promuovere la ricerca tecnologica e contribuire all'individuazione di servizi innovativi nei settori identificati dalla Regione Piemonte.

Non capisco come mai queste accuse sempre verso Telecom...bho...probabilemte Lei ha interessi diversi, forse è legato al WiFi...comunque spesso (vedi Bernezzo) Telecom non ha potuto coprire con un servizio adeguato a causa di cittadini pretenziosi e sempre pronti a sputare sentenze da una parte, e l'impossibilità di costruire un nuovo ponteradio per venire incontro alle richieste, dall'altra.
Da qua la difficoltà di riprogettare tutto posando un cavo in fibra ottica aero che darà il via al servizio 7Mb entro dicembre 2011.
In questo caso mi pare che forse la responsabilità...o no ?
Amen

domenica, 21 agosto, 2011  
Blogger Massimo said...

Gentile Anonimo,

Il mio post era del 2008....

Dal 2008 ad oggi le cose sono secondo ma cambiate non poco.... Non condivide?

Siamo passati da una rete ATM a un misto ATM Ethernet, le centrali principali sono state tutte aggiornate con maggiore capacita.....

Il mio post, come riportato anche da lei era in merito al piano triennale 2006 2008..... In quegli anni con quei finanziamenti magari si poteve fare di più non concorda?

Per quanto riguarda gli interessi, si lavoro per un'azienda che si occupa di wifi.

Concludo con la situazione di Bernezzo, benvenga l'adeguamento della centrale con un link in fibra per poter erogare capacita xDSL, ho una domanda pero' la copertura entro fine 2011 sono notizie certe diciamo dall'interno di Telecom o le solite dicerie? Già 1 anno fa dovevano attivare la fibra aerea.... Inoltre sul portale wholesale Telecom la pianificazione di Bernezzo non e' ancora stata ufficializzata, si farà o alla fine ci sara nuovamente un imprevisto?

domenica, 21 agosto, 2011  

Posta un commento

<< Home